Decreto Ministeriale 5 febbraio 2013
Approvazione del contratto di servizio tipo per lo svolgimento dell'attività della distribuzione del gas naturale ai sensi dell'articolo 14 del Decreto legislativo 23 maggio 2000, n. 164
Torna alla pagina precedente
  Questo documento in formato pdf

IL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

VISTO il decreto legislativo 23 maggio 2000, n. 164, recante norme comuni per il mercato interno del gas, ed in particolare l’articolo 14, comma 1 che prevede che i rapporti tra enti locali e il gestore affidatario sono regolati da appositi contratti di servizio, sulla base di un contratto tipo predisposto dall’Autorità e approvato dal Ministero dell’Industria, del Commercio e dell’Artigianato (ora dello Sviluppo Economico);
VISTA la legge 14 novembre 1995, n. 481, recante norme per la concorrenza e regolazione dei servizi di pubblica utilità;
VISTA la legge 23 agosto 2004, n. 239, recante riordino del settore energetico, la quale stabilisce disposizioni per il settore energetico atte a garantire la tutela della concorrenza e dei livelli essenziali delle prestazioni concernenti i diritti civili e sociali, ed in particolare l’articolo 1, comma 2, lettera c) secondo cui le attività di distribuzione di gas sono attribuite in concessione secondo le disposizioni di legge;
VISTO il decreto legge 1° ottobre 2007, n. 159 convertito, con modificazioni, in legge 29 novembre 2007, n. 222, recante interventi urgenti in materia economico - finanziaria, per lo sviluppo e l’equità sociale, ed in particolare l’articolo 46 – bis, recante disposizioni in materia di concorrenza e qualità dei servizi essenziali nel settore della distribuzione del gas;
VISTA la legge 23 luglio 2009, n. 99, recante disposizioni per lo sviluppo e l’internazionalizzazione delle imprese, nonché in materia di energia;
VISTO il decreto legislativo 1 giugno 2011, n. 93, recante attuazione della direttiva 2009/73/CE concernente il mercato interno del gas naturale;
VISTO il decreto-legge 24 gennaio 2012, n. 1, come convertito con legge 24 marzo 2012, n. 27 recante disposizioni urgenti per la concorrenza, lo sviluppo delle infrastrutture e la competitività;
VISTO il decreto-legge 22 giugno 2012, n. 83, come convertito con legge 7 agosto 2012, n. 134, recante misure urgenti per la crescita del Paese ed in particolare l’articolo 37 recante disciplina delle gare per la distribuzione di gas naturale;
VISTO il decreto dei Ministri dello Sviluppo Economico e dei Rapporti con le Regioni, 12 novembre 2011, n. 226, recante Regolamento per i criteri di gara e per la valutazione dell'offerta per l'affidamento del servizio della distribuzione del gas naturale;
VISTA la deliberazione dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas 514/2012/R/GAS del 6 dicembre 2012, trasmessa al Ministero dello sviluppo economico con lettera n. 40421 del 10 dicembre 2012, recante lo schema di contratto di servizio tipo relativo all’attività di distribuzione di gas naturale, ai sensi dell’articolo 14, comma 1, del decreto legislativo 23 maggio 2000, n. 164;

EMANA
il seguente decreto

Art.1
(Contratto di servizio tipo)
1. E’ approvato, ai sensi dell’articolo 14, comma 1, del decreto legislativo 23 maggio 2000, n. 164, lo schema di contratto di servizio tipo relativo all’attività di distribuzione di gas naturale di cui alla deliberazione dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas 514/2012/R/GAS del 6 dicembre 2012.
2. Lo schema di contratto di servizio tipo di cui al comma 1 è riportato nell’Allegato A e forma parte integrante e sostanziale del presente provvedimento.

Art. 2
(Prerogative delle Regioni a statuto speciale e delle Province autonome di Trento e Bolzano)
1. Sono fatte salve le prerogative statutarie delle Regioni a statuto speciale e delle province autonome di Trento e Bolzano.

Art. 3
(Entrata in vigore)
1. Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta ufficiale della Repubblica Italiana e nel sito internet del Ministero dello sviluppo economico ed entra in vigore il quindicesimo giorno successivo alla data della pubblicazione nella Gazzetta ufficiale della Repubblica Italiana.

Roma, 5 febbraio 2013

Il Ministro per lo sviluppo economico: PASSERA

Allegato A