Ravenna - 26/03/2015
La conoscenza del territorio come fattore di sicurezza
Presentato a OMC 2015 il contributo SOGIN sul progetto di recupero dei dati minerari nazionali
Torna alla pagina precedente

Il 26 marzo 2015, in occasione dell'evento Offshore Mediterranean Conference - OMC 2015, presso lo Stand del Ministero dello sviluppo economico è stato presentato il contributo SOGIN sul progetto di recupero dei dati minerari nazionali.
La presentazione ha evidenziato una nuova prospettiva di utilizzazione di grandi masse di dati di valenza scientifica e industriale raccolti negli scorsi decenni e che oggi rimangono difficilmente utilizzabili, in quanto conservati in archivi cartacei poco accessibili. L’iniziativa è stata avviata in relazione all’esigenza di realizzare un’articolata caratterizzazione territoriale multidisciplinare a scala nazionale per la localizzazione del deposito nazionale per i rifiuti radioattivi (D.Lgs. 31/2010 e ss.mm.ii.) e per la quale SOGIN si è avvalsa anche degli archivi geo-minerari, digitali e cartacei del MiSE.
Sono stati in particolare illustrati i risultati dell’informatizzazione di due archivi mai pubblicati per intero. Il primo, detto RIMIN, è stato promosso dal MiSE per rilanciare l’industria mineraria a livello nazionale e contiene i dati e la cartografia tematica prodotti nel corso degli studi svolti negli anni '70-’80. Il secondo, di SOGIN, contiene molti studi, soprattutto riguardanti le discipline geologiche, che sono stati svolti nell’ambito delle caratterizzazioni territoriali per la localizzazione delle centrali nucleari e altri impianti energetici.
L’iniziativa, per quanto riguarda l’informatizzazione dell’archivio RIMIN, è sviluppata in collaborazione con il Centro di GeoTecnologie (CGT) dell’Università degli Studi di Siena, e potrà portare alla realizzazione di un Data Base Nazionale Geologico Minerario (DBNGM) per consentire la consultazione mediante la visualizzazione diretta dei documenti e dei relativi allegati scansionati di una mole rilevante di studi geologico-minerarie, stratigrafie di sondaggi, dati di prospezioni geofisiche e dati analitici geochimici.
Sono intevenuti

Slide della presentazione