Ravenna - 26/03/2015
Towards the transposition of Directive 2013/30/EU in Italy
Articolo sui risultati del gruppo di lavoro tecnico per il recepimento italiano della Direttiva offshore
Torna alla pagina precedente

Il 26 marzo 2015, nella sessione “Offshore Regulations” della conferenza OMC 2015 di Ravenna, l’ing. Roberto Cianella della Direzione generale per le risorse minerarie ed energetiche ha presentato l’articolo “Towards the transposition of Directive 2013/30/EU in Italy” (Autori: M. Strada, R. Cianella, A. Cofini, L. Di Donatantonio).
Nell’articolo si descrivono i risultati del gruppo di lavoro tecnico per il recepimento italiano della Direttiva offshore ed i punti principali del Regolamento di Esecuzione n. 1112/2014 della Commissione. L’Articolo 41 della Direttiva stabilisce che gli Stati membri sono tenuti a porre in atto le disposizioni legislative, regolamentari e amministrative necessarie per conformarsi alla Direttiva entro il 19 luglio 2015.
Parte integrante del processo di attuazione della Direttiva è anche il Regolamento di Esecuzione n. 1112/2014 della Commissione che stabilisce formati comuni per la trasparenza delle informazioni nel settore degli idrocarburi offshore e la condivisione delle stesse tra operatori, proprietari ed autorità competente. Il Regolamento di Esecuzione, strumento appositamente previsto dalla Direttiva per garantire uniformità nella comunicazione dei dati e permettere la comparazione delle performance di sicurezza tra gli Stati Membri, non richiede trasposizione ed è già entrato in vigore a seguito della pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale dell'Unione europea.

Towards the transposition of Directive 2013/30/EU in Italy