Ravenna - 26/03/2015
Offshore Sardinia, new perspectives in the marine zone open to
hydrocarbons exploration and exploitation

Studio geologico per la conoscenza del sottosuolo e la valorizzazione dell’area “Offshore Sardinia”
Torna alla pagina precedente

Il 26 marzo 2015 la Direzione generale per le risorse minerarie ed energetiche ha presentato, all’interno della sessione “Opportunities in Exploration” dell’OMC 2015, il progetto di ricerca “Offshore Sardinia (Italy): new perspectives in the marine zone open to hydrocarbons exploration and exploitation” (Autori: I. Antoncecchi; F. Ceruti). Tale progetto, attualmente alle fasi iniziali, è realizzato tramite la collaborazione dell’Università Milano “Bicocca”, in applicazione del D.Lgs. 22 giugno 2012.

Nell’articolo si effettua una revisione delle conoscenze geologiche relative alla Zona E aperta alle nuove attività E&P ad ovest della Sardegna con l’intento di promuoverne lo studio e la ricerca delle caratteristiche di sottosuolo finalizzate ad una maggiore conoscenza e ad valorizzazione delle risorse potenziali delle nuove aree aperte della piattaforma continentale Italiana.

Nello specifico la zona E, ad oggi poco esplorata, presenta condizioni complesse di deep-offshore, che necessitano di studi e ricerca specifica finalizzata a per introdurre tecnologie idonee e best practice nel campo della sicurezza.

Offshore Sardinia, new perspectives in the marine zone open to
hydrocarbons exploration and exploitation