Informazioni sulle procedure di accredito
Informazioni relative al mancato accredito del bonus idrocarburi di 140,25 euro, all'accredito del terzo bonus e procedure in corso per il quarto bonus.
Torna alla pagina precedente

Si comunica a tutti i soggetti interessati che hanno segnalato il mancato accredito del secondo bonus di euro 140,25 e a tutti coloro che hanno diritto alla corresponsione del terzo bonus, ivi compresi coloro che hanno proposto per la prima volta la relativa domanda entro il 31 luglio 2013, che l’erogazione dei relativi contributi avverrà entro il corrente anno.

Con l’emanazione del Decreto interministeriale 7 agosto 2014, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 21 ottobre 2014, n° 245, si procederà infatti agli adempimenti conseguenti la nota Sentenza del Consiglio di Stato n. 4134 del 6 agosto 2013 e potranno essere assolte le procedure di accreditamento degli importi spettanti per la riduzione del prezzo alla pompa dei carburanti.

Le innovazioni più rilevanti apportate dal decreto sono le seguenti:
  1. a partire dall’erogazione del corrente anno, il bonus sarà proporzionato alle diverse fasce reddituali degli utenti e si provvederà d’ufficio ad assegnare il bonus di valore più elevato ai detentori di bonus card, il cui reddito sia pari od inferiore a 28.000 euro. Gli appartenenti alla fascia di reddito compresa fra 28.001 e 75.000 euro, percepiranno un bonus pari alla metà del più alto, infine, gli ulteriori utenti con reddito superiore a 75.000 euro percepiranno il bonus minimo, pari a 30 euro;
  2. dal prossimo anno, per il bonus della quinta erogazione, le richieste potranno essere proposte da tutti i residenti maggiorenni della Basilicata, venendo a cadere il vincolo del possesso de titolo abilitante alla guida.
I dati messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate indicano che il 90% degli aventi diritto riceverà il bonus più elevato; circa il 9% avrà diritto al bonus pari a metà del precedente e una restante parte, inferiore all’1%, riceverà il bonus minimo di trenta euro.
Entro la fine dell’anno, si procederà nel seguente ordine: È in corso di svolgimento il servizio reso dagli Uffici Postali per la presentazione del modulo di richiesta del bonus idrocarburi, che rimarrà ancora fruibile per qualche settimana nei seguenti periodi: Sono invitati a ripresentare il modulo di richiesta del bonus idrocarburi, unitamente alla fotocopia della patente in corso di validità al 31 dicembre 2013: Si coglie inoltre l’occasione per ricordare che:
  1. la gestione della carta “Bonus Idrocarburi” è effettuata da Poste Italiane con le medesime metodologie delle altre carte prepagate per cui per eventuali esigenze, informazioni, smarrimenti carta, smarrimento PIN, richiesta nuova carta, richiesta nuovo PIN ecc., occorre rivolgersi ai servizi di Poste numero verde e Uffici Postali;
  2. tutte le informazioni inerenti la gestione della carta sono reperibili sul sito di Poste Italiane nella sezione dedicata:
    http://www.poste.it/carta_idrocarburi/index.shtml;
  3. unitamente alla carta è stato inviato un prospetto informativo sulla sua gestione che riporta tra l’altro che:
  4. La bonus card è una carta di pagamento che rimane in corso di validità fino alla data della scadenza in essa indicata, pertanto si suggerisce agli utenti di conservarla anche nelle seguenti ipotesi: