Comunicato Ministeriale 6 marzo 2012
Bonus Idrocarburi - Termine operazioni prima erogazione ed avvio delle attività per la seconda erogazione, anno di riferimento 2012.
Torna alla pagina precedente
  Questo documento in formato pdf

IL DIRETTORE GENERALE PER LE RISORSE MINERARIE ED ENERGETICHE

In data 17 febbraio 2012 si sono portate a termine le operazioni di accredito del beneficio pro capite sulle carte elettroniche denominate “bonus idrocarburi”, relativo al primo periodo dell’iniziativa, anno di riferimento 2011. In questi giorni si stanno concludendo tutte le attività operative relative al primo periodo di erogazione del beneficio previsto dall’articolo 45 della legge 99/09 e dal D.I. 12/11/2010, anno di riferimento 2011, che pertanto si può considerare concluso.

Per quanto sopra, il Ministero ha dato avvio alle prime attività per la seconda erogazione del beneficio – anno di riferimento 2012 - ed in particolare:

Si comunica che in base a quanto previsto, tutti gli utenti che hanno effettuato la richiesta di “bonus idrocarburi” nell’anno 2011, riceveranno una lettera personale nella quale viene comunicato, secondo i casi, che:

  1. viene confermato il beneficio denominato “bonus idrocarburi” anche per il corrente anno 2012 nei casi in cui l’incrocio dei dati in possesso di Poste Italiane a seguito della richiesta inoltrata nel 2011 per il rilascio del beneficio, con i dati del Ministero delle infrastrutture e trasporti – Motorizzazione Civile, ha dato esito positivo per cui, per l’anno di riferimento 2012, non occorre che il beneficiario si rechi agli Uffici Postali per presentare nuova richiesta. L’importo del bonus verrà direttamente accreditato sulla carta in possesso nei tempi e nei modi indicati sul sito del Ministero e di Poste Italiane sezione dedicata alla Carta Idrocarburi. Si richiama che il titolare o gli eredi sono tenuti ad annullare la richiesta del “bonus idrocarburi” presso qualsiasi Ufficio Postale, qualora alla data di riferimento del 31 dicembre 2011 siano sopravvenute diverse circostanze che hanno comportato la perdita dei requisiti;
  2. non è confermato il beneficio denominato “bonus idrocarburi” per il corrente anno 2012 nei casi in cui l’incrocio dei dati in possesso di Poste Italiane a seguito della richiesta inoltrata nel 2011 per il rilascio del beneficio, con i dati del Ministero delle infrastrutture e trasporti – Motorizzazione Civile non ha dato una completa rispondenza, per cui, per l’anno di riferimento 2012, qualora in possesso dei requisiti alla data del 31/12/2011, è necessario che il beneficiario si rechi presso gli Uffici Postali, con la carta in suo possesso, per presentare nuova richiesta con allegata la documentazione prevista, facendo particolare attenzione al corretto inserimento dei dati anagrafici;
  3. la richiesta non è stata accolta e non è stato accreditato l’importo previsto per il primo anno di erogazione 2011 nei casi in cui la verifica dei dati in possesso di Poste Italiane ha dato esito negativo. Qualora in possesso dei requisiti previsti alla data del 31/12/2011, per l’anno di riferimento 2012, occorre che il beneficiario si rechi agli Uffici Postali per presentare nuova richiesta con allegata la documentazione prevista.

Dalle stime effettuate, da confermare a seguito della conclusione delle verifiche, circa il 91% dei beneficiari ricade nella suddivisione di cui alla lettera a), il restante 9% nella lettera b) e il 0,03 % nella lettera c).

Per quanto sopra, nel secondo periodo di presentazione delle richieste del beneficio denominato “bonus idrocarburi” per l’anno di riferimento 2012, possono presentare la richiesta:

  1. tutti coloro che non hanno fatto la richiesta nel 2011 qualora in possesso dei requisiti della maggiore età, della patente e della residenza nella regione Basilicata al 31/12/2011;
  2. tutti i nuovi patentati dal 01/01/2011 al 31/12/2011;
  3. tutti coloro di cui alle lettere b) e c) precedenti.

Mentre, come sopra detto, non occorre che i beneficiari che hanno ricevuto la conferma di cui alla lettera a) si rechino agli Uffici Postali in quanto l’importo del bonus per l’anno di riferimento 2012, verrà direttamente accreditato sulla carta già in possesso.

Roma, 6 marzo 2012

Il Direttore generale: TERLIZZESE