Decreto Direttoriale 17 luglio 2017
Integrazioni e modifiche al Decreto Direttoriale 17 marzo 2017 recante l’approvazione dell’elenco degli esplosivi, degli accessori detonanti e dei mezzi di accensione riconosciuti idonei all’impiego nelle attività estrattive, per l’anno 2017.
Torna alla pagina precedente
  Questo documento in formato pdf

IL DIRETTORE GENERALE PER LA SICUREZZA ANCHE AMBIENTALE DELLE ATTIVITÀ MINERARIE ENERGETICHE - UNMIG

VISTO il decreto del Presidente della Repubblica 9 aprile 1959, n. 128, recante norme di polizia delle miniere e delle cave, in particolare il titolo VIII – Esplosivi, articoli da 297 a 303;
VISTO il decreto del Ministro dell’industria, del commercio e dell’artigianato 21 aprile 1979, recante norme per il rilascio dell’idoneità di prodotti esplodenti ed accessori di tiro all’impiego estrattivo, ai sensi dell’articolo 687 del decreto del Presidente della Repubblica 9 aprile 1959, n. 128, modificato con decreti ministeriali 21 febbraio 1996 e 23 giugno 1997;
VISTO l'articolo 32, comma 1, della legge 12 dicembre 2002, n. 273, recante misure per favorire l'iniziativa privata e lo sviluppo della concorrenza, ai sensi del quale l'iscrizione all'elenco dei prodotti esplodenti riconosciuti idonei all'impiego nelle attività estrattive avviene a seguito del versamento di un canone annuo;
VISTO il decreto legislativo 19 maggio 2016, pubblicato nel S.O. n. 16 alla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 121 del 25 maggio 2016 recante «attuazione della direttiva 2014/28/UE concernente l’armonizzazione delle legislazioni degli Stati membri relative alla messa a disposizione sul mercato e al controllo degli esplosivi per uso civile»;
VISTO il decreto direttoriale 17 marzo 2017, pubblicato nel S.O. n. 19 alla Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 77 del 1° aprile 2017, recante «approvazione dell’elenco degli esplosivi, degli accessori detonanti e dei mezzi di accensione riconosciuti idonei all’impiego nelle attività estrattive, per l’anno 2017» (di seguito: decreto direttoriale 17 marzo 2017);
VISTA la documentazione inviata dalla società Pravisani S.p.A. il 18 maggio 2017, acquisita agli atti il 25 maggio 2017 Prot. n. 12593, con cui comunica la fabbricazione in Polonia di quattro prodotti esplodenti di cui alla tabella 1, già riconosciuti idonei all’impiego nelle attività estrattive;
VISTA la documentazione inviata dalla società Pravisani S.p.A. il 12 luglio 2017, acquisita agli atti il 12 luglio 2017, Prot. n. 16829, con cui chiede il reinserimento in elenco in qualità di importatore del prodotto esplodente di cui alla tabella 1a, fabbricato dalla società spagnola Maxam UEB, S.L.;
VISTO il versamento di euro 50,00 effettuato dalla società Pravisani S.p.A. relativo al canone per l’iscrizione del prodotto di cui alla tabella 1a, nell’elenco dei prodotti esplodenti riconosciuti idonei all’impiego estrattivo per l’anno 2017;
VISTA l’istanza inviata dalla società SEI EPC Italia S.p.A. il 21 giugno 2017, acquisita agli atti il 3 luglio 2017 Prot. n. 15928 intesa ad ottenere il riconoscimento di idoneità all’impiego nelle attività estrattive del prodotto esplodente di cui alla tabella 2, fabbricato dalla società polacca Nitroerg S.A.;
VISTA la documentazione inviata dalla società SEI EPC Italia S.p.A. con cui si attesta per detto prodotto, l’avvenuta esecuzione delle prove da parte dell’organismo notificato polacco Istituto Centrale dell’Industria Mineraria GIG, all’atto dell’esame CE del tipo previsto dalla direttiva comunitaria 93/15/CEE;
VISTO il versamento di euro 50,00 effettuato dalla società SEI EPC Italia S.p.A. per l’iscrizione nell’elenco degli esplosivi, degli accessori detonanti e dei mezzi di accensione riconosciuti idonei all’impiego nelle attività estrattive per l’anno 2017, del prodotto esplodente di cui alla tabella 2;
VISTA l’istanza inviata dalla società Schlumberger Italiana S.p.A. il 21 giugno 2017, acquisita agli atti il 3 luglio 2017 Prot. n. 15920 intesa ad ottenere il riconoscimento di idoneità all’impiego nelle attività estrattive del prodotto esplodente di cui alla tabella 3, fabbricato dalla società americana Dyno Nobel Inc.;
VISTA la documentazione inviata dalla società Schlumberger Italiana S.p.A. con cui si attesta per detto prodotto, l’avvenuta esecuzione delle prove da parte dell’organismo notificato inglese GB Esplosives HSE, all’atto dell’esame CE del tipo previsto dalla direttiva comunitaria 93/15/CEE;
VISTO il versamento di euro 50,00 della società Schlumberger Italiana S.p.A. per l’iscrizione nell’elenco degli esplosivi riconosciuti idonei per l’impiego nelle attività estrattive per l’anno 2017 del prodotto esplodente di cui alla tabella 3;
VISTA l’istanza inviata dalla società Aida Alta Energia S.r.l. il 15 giugno 2017, acquisita agli atti il 4 luglio 2017 Prot. n. 16046 intesa ad ottenere il riconoscimento di idoneità all’impiego nelle attività estrattive del prodotto esplodente di cui alla tabella 4, fabbricato nella repubblica Ceca Austin Detonator s.r.o.;
VISTA la documentazione inviata dalla società Aida Alta Energia S.r.l. con cui si attesta per detto prodotto, l’avvenuta esecuzione delle prove da parte dell’organismo notificato della Repubblica Ceca VVUU, a.s., all’atto dell’esame CE del tipo previsto dalla direttiva comunitaria 93/15/CEE;
VISTO il versamento di euro 50,00 effettuato dalla società Aida Alta Energia S.r.l. per l’iscrizione nell’elenco degli esplosivi, degli accessori detonanti e dei mezzi di accensione riconosciuti idonei all’impiego nelle attività estrattive per l’anno 2017, del prodotto esplodente di cui alla tabella 4;
VISTA l’errata denominazione del prodotto associato al codice MAP 2Bc 3011 nella tabella 2 dell’art. 2 del decreto integrativo 1° giugno 2017 “Integrazioni e modifiche al decreto direttoriale 17 marzo 2017 recante l’approvazione dell’elenco degli esplosivi, degli accessori detonanti e dei mezzi di accensione riconosciuti idonei all’impiego nelle attività estrattive, per l’anno 2017”;
RITENUTO opportuno l’emanazione di un provvedimento che integri e modifichi il decreto direttoriale 17 marzo 2017;

DECRETA

Art. 1
(Prodotti intestati alla società Pravisani S.p.A.)
1. I prodotti di cui alla successiva tabella 1 fabbricati dalle società Pravisani e Maxam Deutschland GmbH (Germania), sono fabbricati anche dalla società polacca Maxam Polska Sp. Z o.o.(codice società MXP) nello stabilimento di Chocianow.

tabella 1
DenominazioneCodice MAPProduttore/Importatore/
Rappresentante autorizzato
Premex 3700 o Riohit XE1Ab 0259PRA, MXP (import. PRA)
RIOHIT ST1Ab 0270MXD (import. PRA), PRA, MXP (import. PRA)
RIOHIT LS1Ab 0284PRA, MXP (import. PRA)
RIOHIT AL1Ab 0296MXD (import. PRA), PRA, MXP (import. PRA)

2. Il prodotto di cui alla successiva tabella 1a fabbricato dalla società spagnola Maxam UEB, S.L. presso Galdacano (codice società UEB), già riconosciuto idoneo all’impiego nelle attività estrattive è intestato alla società Pravisani S.p.A. (codice società: PRA):

tabella 1a
DenominazioneCodice MAPProduttore/Importatore/
Rappresentante autorizzato
Nota
RIONEL MS2C 0025UEB (import. PRA)**
* Sistema costituito da:
1- Detonatore con intervalli di tempo di 25 ms; serie completa per i numeri da 1 a 10, serie di tempi pari per quelli da 10 a 30;
2- Tubo di trasmissione dell'onda d'urto, in copolimero plastico trasparente diametro esterno 3 mm, rivestito internamente da 18 mg/m di HMX. Velocità di detonazione circa 2000 m/s.
L' accensione del tubo può essere effettuata direttamente per mezzo di un'apposita pistola a capsule, ovvero mediante i sistemi tradizionali.

Art. 2
(Prodotti intestati alla società SEI EPC Italia S.p.A.)
1. Il prodotto di cui alla successiva tabella 2 fabbricato dalla società polacca Nitroerg S.A. negli stabilimenti di Bierun (codice società NEP) e intestato alla società SEI EPC Italia S.p.A. (codice società:SEI) è riconosciuto idoneo all’impiego nelle attività estrattive.
2. Il prodotto di cui al comma1 è iscritto nell’elenco degli esplosivi, degli accessori detonanti e dei mezzi di accensione riconosciuti idonei all’impiego nelle attività estrattive, nella sezione e con il codice del Ministero dello Sviluppo Economico (MAP) indicati nella seguente tabella 2:

tabella 2
DenominazioneCodice MAPProduttore/Importatore/
Rappresentante autorizzato
Nota
NITRONEL MS 25 (1-20)2C 0080NEP (import. SEI)*
* Con i seguenti tempi di ritardo espressi in ms : 25, 50, 75, 100, 125, 150, 175, 200, 225, 250, 275, 300, 325, 350, 375, 400, 425, 450, 475, 500

Art. 3
(Prodotti intestati alla società Schlumberger Italiana S.p.A.)
1. Alla società produttrice americana Dyno Nobel Inc. di Simsbury- Connecticut è attribuito il codice società DNT.
2. Il prodotto di cui alla successiva tabella 3, fabbricato dalla società Dyno Nobel Inc.- Connecticut ed intestato alla società Schlumberger Italiana S.p.A. (codice società SCI), è riconosciuto idoneo all’impiego nelle attività estrattive.
3. Il prodotto di cui al comma 2 è iscritto nell’elenco degli esplosivi, degli accessori detonanti e dei mezzi di accensione riconosciuti idonei all’impiego nelle attività estrattive, nella sezione e con il codice del Ministero dello Sviluppo Economico (MAP) indicato nella seguente tabella:

tabella 3
DenominazioneCodice MAPProduttore/Importatore/
Rappresentante autorizzato
FIRELINE 17/80 HMX LS XHV p/n H543012RE2F 2056DNT (import. SCI)

Art. 4
(Prodotti intestati alla società Aida Alta Energia S.r.l.)
1. Il prodotto di cui alla successiva tabella 4 fabbricato dalla società Austin Detonator s.r.o. presso Vsetín – Repubblica Ceca (codice società ADC) e intestato alla società Aida Alta Energia s.r.l. (codice società: AAE) è riconosciuto idoneo all’impiego nelle attività estrattive.
2. Il prodotto di cui al comma 1 è iscritto nell’elenco degli esplosivi, degli accessori detonanti e dei mezzi di accensione riconosciuti idonei all’impiego nelle attività estrattive, nella sezione e con il codice del Ministero dello Sviluppo Economico (MAP) indicati nella seguente tabella 4:

tabella 4
DenominazioneCodice MAPProduttore/Importatore/
Rappresentante autorizzato
SHOCKSTAR PD2A 0024ADC (import. AAE)

Art. 5
Nel decreto integrativo 1° giugno 2017 al prodotto avente codice MAP 2Bc 3011 già riconosciuto idoneo all’impiego nelle attività estrattive a decorrere dal 6 febbraio 2004, è attribuita la denominazione “DED-HU Tempi da 1 a 16,18, 20, 22, 24 con intervallo di 250 ms e 500 ms”,

Art.6
(Disposizioni finali)
Il presente decreto viene pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana ed entra in vigore il giorno successivo alla data di pubblicazione.

Roma, 17 luglio 2017

Il Direttore generale: TERLIZZESE